È sempre reato non mantenere i figli minori

È sempre reato non mantenere i figli minori

Per la Corte di Cassazione, per quanto riguarda i figli di minore età, lo stato di bisogno inerisce di diritto alla condizione di minore età degli stessi e l’obbligo di mantenimento non viene mai meno.

Se i figli sono minorenni, si deve pertanto ritenere, in via presuntiva, che gli stessi si trovino in una condizione di bisogno per cui i genitori sono tenuti ex lege ad assicurare loro i mezzi di sussistenza.

Così ha stabilito la Suprema Corte con sentenza numero 52663/2018 che ha confermato la scelta del giudice dell’appello di adeguarsi al consolidato orientamento giurisprudenziale della Corte, in base al quale il predetto obbligo non viene meno neanche se al sostentamento del minore provvede l’altro genitore o un terzo.

Chi si rende inadempiente all’obbligo di mantenere i figli minori, quindi, pone in essere una condotta idonea a integrare il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Infatti, per la Cassazione, deve ritenersi “asserzione palesemente destituita di fondamento … quella secondo cui lo stato di bisogno non inerisca de iure alla condizione di minore età dei soggetti beneficiari degli obblighi di assistenza di cui all’art. 570 cod. pen.”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *