whatsapp

Anche le chat su WhatsApp valgono come prova

Gli sms o le chat su whatsapp possono costituire un’utile fonte di prova in giudizio. Questo è un principio ormai consolidato nelle aule di giustizia, suffragato anche da alcune sentenze della Cassazione. Tra le più recenti, la pronuncia numero 5510 del 6 marzo 2017, con la quale i giudici hanno ritenuto i messaggini dell’amante del […]

Read more...
figura paterna

Deprivazione della figura paterna: centomila euro.

Deprivazione della figura paterna. Il pregiudizio patito a causa della perdita del genitore costa 100 mila euro al padre che ha rifiutato ogni contatto con il figlio disabile. La “deprivazione della figura paterna” costa al genitore la somma che ripaga la sofferenza subita dal minore, equitativamente determinata al tribunale di Milano in base alle tabelle […]

Read more...

L’assicuratore del vettore risarcisce il terzo trasportato

L’assicuratore del vettore risarcisce il terzo trasportato La Corte di Cassazione, Sezione III Civile, con l’ordinanza 5 luglio 2017 n. 16477 ha deciso che l’assicuratore del vettore risarcisce il terzo trasportato anche nello scontro con veicolo non assicurato o non identificato. L’art. 141 cda non esige che nel sinistro vi sia un secondo veicolo coinvolto, […]

Read more...

Fumo passivo: risarcimento del danno per la malattia causata ai polmoni

Fumo passivo: risarcimento del danno per la malattia causata ai polmoni. Il tribunale di Palermo con sentenza n. 2227/17, ha stabilito che non basta affiggere il cartello «È vietato fumare» ma che il datore di lavoro deve anche vigilare che il divieto sia rispettato dai dipendenti in ogni ambiente chiuso. Perchè, per l’eventuale malattia ai […]

Read more...

Capacità di agire. A che età si possono svolgere valide attività giuridiche?

A che età si possono svolgere valide attività giuridiche? La capacità di agire. Tutti i soggetti, anche stranieri, che si trovano sul territorio dello Stato, sono titolari di diritti e di doveri, hanno cioè la capacità giuridica. Non tutti però possono porre validamente in essere atti idonei a incidere sulle situazioni giuridiche di cui sono […]

Read more...

Tassa Airbnb sulle locazioni turistiche

Tassa Airbnb, che cos’è? Dal 1 giugno, ai sensi del Dl 50/2017, scatta l’obbligo degli intermediari immobiliari (portali online compresi) di operare le ritenute del 21% sugli affitti delle locazioni brevi incassati e versati ai locatori, la così detta tassa Airbnb. In pratica, per tutte le locazioni brevi o turistiche, dove anche prima prevalentemente i […]

Read more...

Cavi elettrici sulla facciata di un edificio

Cavi elettrici sulla facciata di un edificio. Con sentenza del 20 aprile 2017, il tribunale di Palmi ha chiarito che ogni proprietario ha l’obbligo di consentire il passaggio di condutture e cavi elettrici nelle sue proprietà. Ciò perché l’interesse della collettività prevale su quello del privato, il quale è tenuto a sacrificare parte del suo […]

Read more...

Assegno al coniuge separato

Assegno al coniuge separato Parliamo oggi dell’assegno al coniuge separato. La Corte di Cassazione aveva stabilito che d’ora in poi l’assegno di divorzio sarà calcolato sulla base del criterio di autosufficienza e non sul “tenore di vita matrimoniale”. Sarà quindi valutato sull’indipendenza o autosufficienza economica dell’ex coniuge che lo richiede. Il matrimonio non è più […]

Read more...

La registrazione del contratto di locazione

La registrazione del contratto di locazione La registrazione del contratto di locazione deve avvenire, a cura del locatore, entro 30 giorni dalla firma e, nei 60 giorni successivi questi deve dare prova documentata al conduttore e all’amministratore di condominio dell’avvenuto pagamento dell’imposta di registro. Se la registrazione del contratto di locazione non viene effettuata nel […]

Read more...

Assegno di divorzio: sentenza della Cassazione

Assegno di divorzio: sentenza rivoluzionaria della Corte di Cassazione. Rivoluzione della Cassazione, in materia di assegno di divorzio, con la sentenza n. 11504 del 10 maggio 2017. Da oggi conta il criterio dell’indipendenza o autosufficienza economica, non il tenore di vita goduto nel corso delle nozze per assegnare l’assegno divorzile al coniuge che lo richiede. […]

Read more...